Grotte del Gargano…pura magia!

Grotte del Gargano…pura magia!

 

Uno dei paesaggi più suggestivi della Puglia è sicuramente la costa, alte falesie bianche a strapiombo su un mare cristallino. La costa tra Vieste e Mattinata è ricca di vaste cavità e di stupendi scenari naturali, insenature, bianche spiagge e piccole calette, regno dei gabbiani reali e di falchetti, luoghi magnifici raggiungibili esclusivamente via mare. Grotte spettacolari scavate dall’erosione del vento e del mare le cui forme sono state definite dal fenomeno di erosione carsica conseguenza dell’ infiltrazione nelle rocce dell’ acqua piovana. Ogni grotta è unica per caratteristiche e bellezza e tra queste grotte troviamo spiagge, calette, insenature, strapiombi e archi naturali, tutto su un mare veramente ancora cristallino. Sono circa una ventina le grotte naturali della costa garganica, le più famose e importanti per caratteristiche sono:

La Grotta Campana, simile ad una grande e maestosa campana alta circa 47 metri. Le rocce si alternano a strati di muschio verde che conferisce un colore caratteristico alla grotta.

La Grotta dei Contrabbandieri, perché in passato era appunto il passaggio segreto usato dagli uomini dediti al contrabbando per fuggire.

La Grotta delle Rondini, punto di ritrovo delle rondini. Infatti è in questo luogo che tantissimi uccelli nidificano nella stagione estiva dopo il periodo di migrazione.

La Grotta Sfondata, dal soffitto completamente crollato, quando illuminata dal sole sembra accendersi creando un’ atmosfera magica al suo interno.

La Grotta dai due Occhi, dovuto a due cavità presenti sulla parte superiore della roccia che sembrano come due occhi umani. Questi fori lasciano entrare la luce all’interno della grotta e nelle giornate di sole le pareti si colorano di effetti spettacolari.

La Grotta Smeralda, assume questo nome dal colore delle acque che la circondano, verde smeraldo e cristalline. Alla sua sommità, presenta una cavità ovale creando naturalmente riflessi d’acqua incantevoli proprio come un prezioso smeraldo. La Grotta Smeralda è denominata “dei Pipistrelli” perché molti di questi animali ha nidificato al suo interno.

La Grotta delle Sirene, ha una storia leggendaria: come evoca il nome, si pensa che al suo interno abbiano dimorato delle sirene. E’ visitata da molti turisti che nutrono segretamente il sogno di incontrarle o di ascoltare il loro canto ammaliante. La leggenda narra che una ragazza fu tenuta in prigionia dalle sirene e legata per gelosia, agli scogli circostanti.

Questa è solo una parte della costa del Gargano, un insieme di luoghi incantati che rievocano le leggende e le tradizioni di un’ antica popolazione di pescatori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.